Root Mig

Controllo totale, riempimento ottimale

I_LCOM_C_ROOTMIG

La saldatura di pezzi distanti fra loro non è mai stata così facile e veloce! L’operatività in TIG è stata per molto tempo l’unico metodo utilizzato, con tempi di esecuzione non trascurabili, operatori necessariamente esperti, utilizzo di particolari supporti per la saldatura. Oggi ROOT-MIG offre una soluzione alternativa alla prima passata in TIG migliorandone notevolmente le performance. Sono evidenti un facile controllo della saldatura, una maggiore velocità di esecuzione, un’alta qualità che si traducono in una produttività doppia rispetto al TIG, a tutto vantaggio di un risparmio sui costi di esercizio.

rootmig_01

 

 

  • Saldatura facilitata di giunti distanti tra loro
  • Basso apporto energetico rispetto a short arc
  • Maggiore facilità di esecuzione rispetto al TIG
  • Velocità di esecuzione doppia rispetto al TIG
  • Supporto ceramico non necessario
  • Minore deformazione del materiale
  • Riduzione dei costi di esercizio

  

 


rootmig_02

 

 

 

La caratteristica forma d’onda del ROOT-MIG porta un minore trasferimento di energia rispetto al short arc tradizionale consentendo grande facilità di riempimento delle fessure tra i pezzi, creando un cordone alla base del giunto privo di difetti.

 

  


rootmig_03


Una prima passata con tanti vantaggi

Dalla prima passata in TIG alla prima passata in ROOT MIG il risultato è evidente: una produttività doppia con qualità paragonabile. Tanti i vantaggi: il dimezzamento del tempo di esecuzione, l’assenza di preparazione del pezzo con supporto ceramico, la facilità di saldatura tipica del processo MIG-MAG.

 


rootmig_04

 

Migliore controllo del bagno per minore apporto termico del ROOT-MIG (Q1) rispetto a SHORT ARC (Q2)